ENG
                         

Variations

performance multimediale
dimensione: 7 x 3 x 6 metri
durata: 10 minuti
2014

La performance presenta una riflessione sul territorio di Pechino e l’habitat circostante. La ricerca segue traccie di forme nascoste o espressioni che sono prive di interesse per trattarle e potenziarle direzionandole al centro dell’attenzione. Il progetto verte su situazioni in relazione alla natura che è la prima forma vitale che subisce i cambiamenti climatici, sociali e di selezione naturale. Il lavoro coglie distanze e vuoti lasciate e prodotte da elementi come suoni, immagini e movimenti che vengono interpretati dall’interazione della danzatrice attraverso proiezioni composte dall’artista che si dilatano su tutta la superficie caratterizzata da una scenografia in digitale.

danzatrice e costumista Xuanqi Wang
compositore Stefano D’Alessio