ENG
                         

The Method

spettacolo di danza interattiva
dimensione: 10 x 5 x 8 metri
durata: 45 minuti
2014

Proiezioni ritmiche e luci astratte scivolano sui corpi dei due ballerini protagonisti di “The Method”, il nuovo spettacolo di danza interattiva nato dagli ultimi sviluppi della ricerca di Martin Romeo, che si muove tra video installazioni, performance corporea e interattività. Disponibile sia come performance che come installazione, quest’opera racconta una storia di dominazione e sottomissione del corpo attraverso il gioco di luci e forme astratte. Illusioni ottiche di stampo futurista, cinetica e tecnologico, in cui i diversi effetti visivi danno vita ed energia a soggetti ben delineati. Luce, colore, proiezioni animano le silhouette, definite e sfuggenti allo stesso tempo. La funzionalità di luce e colore viene esasperata al massimo attraverso il dialogo di posizioni nello spazio: grazie alla retroilluminazione alcune forme diventano visibili e altre che sembrano bidimensionali e si stagliano dallo spazio profondo, che è il vero centro di questo equilibrio. Il mapping unifica e fa da collante: le forme sono realizzate da una proiezione digitale che le abbraccia e le rende visibili, nell’intento di raggiungere la rimozione della tridimensionalità, dematerializzare fino all’olografia.
Il progetto coinvolge diversi campi artistici come la danza, la musica e le arti visive, per creare un’esperienza di arte contemporanea, un’opera arte totale.
di Federica Patti

coreografia Nicoletta Cabassi
danzatori Cristine Sonia Baraga e Andrea Zardi
compositore Stefano D’Alessio

Immagini