ENG
                         

Composition

videoinstallazione interattiva
dimensione: 4 x 2 metri
2014

La videoinstallazione è un dispositivo capace di riflettere lo spazio circostante e lo spettatore che si interfaccia. Ruota attorno all’oggetto specchio, e la sua specifica funzione di restituire le immagini a colui che si pone frontalmente. Oggetto rappresentativo dell’ambiguo rapporto tra realtà e finzione, apparenza e sostanza, immagine e forma, presenza e assenza. “Composition” diviene il luogo in cui tutto può accadere. Un sistema che rappresenta l’ambiente in cui è allestito e lo spettatore che tenta di visionare un’opera, che a sua volta lo incorpora letteralmente al centro di essa. Un’installazione che manda e ri-manda immagini, le quali sono catturate dall’esterno e reindirizzate verso l’interno dell’opera, in cui l’osservatore risulta protagonista attivo del meccanismo. Ma improvvisamente il corpo del visitatore sparisce dissolvendosi nel nulla, il quale è privato della sua figura e presenza, in favore dell’arrivo di una traccia sonora che sostituisce la visione di quello che è stato perduto.

Sound Design Andrea Santini

Link al video

ph. credits BridA
ph. credits Ozgur Akgun